La corsa: gli effetti benefici su corpo e mente

La corsa, o jogging, ricreativa, definita come corsa per il tempo libero che può includere o meno un aspetto agonistico, è diventata sempre più popolare. La crescita di popolarità è dovuta sia agli ormai attestati benefici per la salute fisica e psicologica, che alla possibilità di praticare la corsa a basso costo e senza particolari competenze tecniche.

Nel complesso, i benefici per la salute associati alla corsa sono estremamente positivi, per esempio: la prevenzione di diverse malattie e condizioni come obesità, ipertensione, dislipidemie, riduzione della mortalità cardiovascolare.

Gli effetti positivi della corsa sulla mente

Negli anni è stato dimostrato che la corsa è associata a una migliore funzione cognitiva; ovvero, miglioramenti nella fluidità non verbale, nell’attenzione e nelle prestazioni neuromotorie, che si pensa siano mediate dal rilascio del fattore neurotrofico.

Vi è inoltre il miglioramento dell’umore e del benessere, con concomitanti riduzioni di depressione, stress e ansia. Il benessere, in generale, è considerato uno degli esiti psicologici più importanti associati alla corsa.

Gli effetti positivi di benessere includono

  • un aumento della salute psicologica
  • sentimenti di tranquillità
  • rivitalizzazione
  • eccitazione/disposizione positiva
  • impegno proattivo
  • riduzione dell’esaurimento fisico
  • sentimenti di felicità.

Questi benefici riguardano tutte le fasce di età, aumentando il benessere psicologico e la qualità della vita, soprattutto se la corsa viene svolta fuori casa, in un ambiente naturale.

Gli effetti positivi sul corpo

La corsa, così come tutte le forme regolari di esercizio fisico, ha diversi effetti benefici sulla salute. L’esercizio fisico è associato di solito alla riduzione del peso e dell’adiposità.

Inoltre, l’attività fisica riduce il rischio di sviluppare diverse malattie associate all’obesità, tra cui il diabete di tipo 2 e le malattie cardiovascolari.

Un’attività fisica costante può portare a una diminuzione dell’infiammazione, a una migliore salute metabolica e a un ridotto rischio di insufficienza cardiaca.

Correre, in particolare, riduce il rischio di sviluppo del diabete di tipo 2 migliorando la tolleranza al glucosio e la sensibilità all’insulina e diminuendo i livelli di lipidi; riduce la frequenza cardiaca a riposo, la pressione sanguigna e i marker di arteriosclerosi.

Inoltre, secondo alcuni studi, le persone che praticano la corsa regolarmente vivono tre anni in più rispetto ai non corridori.

Se hai bisogno di assistenza, contattaci.

Questo sito fa uso di cookie. Cliccando sul pulsante al lato acconsentirai all'utilizzo di questa tecnologia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi