Il melanoma: sintomi, cause, come intervenire

Il melanoma è  il tipo più grave di cancro della pelle e si sviluppa nelle cellule (melanociti) che producono melanina, il pigmento che dà il colore alla pelle. Può formarsi anche negli occhi e, raramente, all’interno del corpo, come per esempio nel naso o nella gola.

La causa esatta di tutti i melanomi non è chiara, ma l’esposizione ai raggi ultravioletti (UV) della luce solare o delle lampade abbronzanti e dei lettini aumenta il rischio di sviluppare il melanoma. Limitare l’esposizione ai raggi UV può aiutare a ridurne il rischio.

Il rischio di melanoma sembra aumentare nelle persone sotto i 40 anni, soprattutto nelle donne. Conoscere i segni premonitori del cancro della pelle può aiutare a garantire che i cambiamenti cancerosi vengano rilevati e trattati prima che il cancro si diffonda.

I sintomi del melanoma

Il sintomo più comune è la comparsa di un nuovo neo o il cambiamento di un neo esistente.

Può accadere in qualsiasi parte del corpo, ma le aree più comunemente colpite sono la schiena negli uomini e le gambe nelle donne. I melanomi possono verificarsi anche in aree che non ricevono molta esposizione al sole, come la pianta dei piedi, i palmi delle mani e il letto ungueale. Questi melanomi nascosti sono più comuni nelle persone con la pelle più scura.

Nella maggior parte dei casi, i melanomi hanno una forma irregolare e hanno più di un colore.

Il neo può anche essere più grande del normale e talvolta può prudere o sanguinare. 
Il neo può anche essere più grande del normale e talvolta può prudere o sanguinare.

Esistono diversi tipi di melanoma. I quattro principali sono:

  • A diffusione superficiale
    Il melanoma a diffusione superficiale tende a crescere verso l’esterno piuttosto che verso il basso nella pelle. È il tipo più comune di melanoma. Può svilupparsi in qualsiasi parte del corpo.
  • Nodulare
    Il melanoma nodulare tende a crescere verso il basso nello strato più profondo della pelle. Possono crescere abbastanza rapidamente.
  • Lentigo maligna
    Questi melanomi si sviluppano da macchie colorate di pelle a crescita molto lenta chiamate lentigo maligna o lentiggine melanotica di Hutchinson. Il lentigo maligna è piatto e cresce verso l’esterno negli strati superficiali della pelle. Potrebbe diventare lentamente più grande nel corso di diversi anni e potrebbe cambiare forma o colore.
  • Acrale Lentigginoso
    Il melanoma acrale lentigginoso si trova solitamente sui palmi delle mani, sulla pianta dei piedi o intorno all’alluce. Può anche crescere sotto le unghie. È molto più comune sui piedi che sulle mani.

Altre varianti o sottotipi rari di melanoma includono il melanoma amelanotico, il melanoma nevoide, il melanoma spitzoide e il melanoma desmoplastico.

Le cause

Il melanoma è causato dalle cellule della pelle che iniziano a svilupparsi in modo anomalo.

Normalmente, le cellule della pelle si sviluppano in modo controllato e ordinato: nuove cellule sane spingono le cellule più vecchie verso la superficie della pelle, dove muoiono e alla fine cadono. Ma quando alcune cellule sviluppano danni al proprio DNA, nuove cellule iniziano a crescere senza controllo e alla fine possono formare una massa di cellule cancerose.

È probabile che una combinazione di fattori, inclusi fattori ambientali e genetici, causino il melanoma. Tuttavia si ritiene che l’esposizione alla luce ultravioletta (UV) del sole causi la maggior parte dei melanomi.

I fattori che possono aumentarne il rischio includono:

  • Pelle chiara: avere meno pigmento (melanina) nella pelle significa avere meno protezione dai dannosi raggi UV.
  • Una storia di scottature: una o più scottature solari gravi e vesciche possono aumentare il rischio di melanoma.
  • Esposizione eccessiva alla luce ultravioletta (UV).
  • Vivere più vicino all’equatore o ad un’altitudine più elevata: Le persone che vivono più vicino all’equatore terrestre, dove i raggi del sole sono più diretti, sperimentano quantità maggiori di radiazioni UV rispetto a quelle che vivono più a nord o a sud.
  • Avere molte nei.
  • Storia familiare.
  • Sistema immunitario indebolito: le persone con un sistema immunitario indebolito hanno un rischio maggiore di melanoma e altri tumori della pelle.

Come intervenire in caso di melanoma

Il tipo di cura e trattamento medico dipende da dove si trova il melanoma, da quanto è profondo, se si è diffuso in qualsiasi altra parte del corpo e dalla salute generale del paziente.

Per i melanomi allo stadio iniziale, di solito, si procede con un intervento chirurgico per rimuovere il melanoma. Un melanoma molto sottile può essere completamente rimosso durante la biopsia e non richiede ulteriore trattamento. Per le persone con melanomi allo stadio iniziale, questo potrebbe essere l’unico trattamento necessario.

Se il cancro si è diffuso oltre la pelle, le terapie possono includere:

  • Intervento chirurgico per rimuovere i linfonodi colpiti: se il melanoma si è diffuso ai linfonodi vicini, il chirurgo può rimuovere i nodi interessati.
  • Immunoterapia: l’immunoterapia è un trattamento farmacologico che aiuta il sistema immunitario a combattere il cancro.
  • Terapie farmacologiche mirate.
  • Radioterapia: la radioterapia utilizza fasci di energia ad alta potenza, come raggi X e protoni, per uccidere le cellule tumorali.
  • Chemioterapia.

La diagnosi di melanoma può essere difficile da affrontare. La famiglia e gli amici possono essere un’ottima fonte di supporto.

Se hai bisogno di assistenza specializzata, contattaci.

Questo sito fa uso di cookie. Cliccando sul pulsante al lato acconsentirai all'utilizzo di questa tecnologia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi