L’assistenza domiciliare privata: perchè sceglierla?

In un’ Italia sempre più vecchia, dove l’assistenza agli anziani fai-da-te e le RSA non sono una soluzione, l’assistenza domiciliare privata è la strada migliore.

L’Italia si conferma un paese con un livello di invecchiamento molto elevato. Attualmente è prima in Europa e, dopo il Giappone, è anche il paese più vecchio al mondo.

 

I dati indicano che la popolazione italiana sta invecchiando sempre di più
I dati dimostrano che la popolazione italiana sta invecchiando sempre di più

 

La popolazione italiana sta invecchiando, ecco i dati:

In soli 10 anni gli over 65 sono aumentati del +30% in 18 anni. Gli over 80, invece, sono aumentati del + 30%.

La popolazione anziana è in costante aumento e continuerà a crescere esponenzialmente nei prossimi 30 anni.

Se nel 2002 gli over 65 erano 10.650.000, dopo anni, invece, sono aumentati del 30% fino a raggiungere i 13.900.000. Lo stesso discorso vale per gli over 80. Se nel 2010 erano 3.400.000, l’anno scorso sono aumentati fino a raggiungere i 4.300.00.

 

L’assistenza domiciliare privata è un settore in costante crescita

Le RSA e il fai-da-te non possono più rappresentare una risposta a questo invecchiamento. Le case di riposo, molto spesso, contribuiscono al peggioramento delle patologie per molti anziani. Scegliere un’assunzione fai-da-te, invece, significa addossarsi una serie di preoccupazioni ed oneri burocratici ed amministrativi.

Per tutti questi motivi il settore dell’assistenza domiciliare privata agli anziani è in costante e continua espansione.

L’Istat stima che il fenomeno dell’assistenza privata domiciliare raggiungerà il suo picco nel periodo 2045-2050 per poi ridursi lievemente. Il valore massimo si registrerà nel 2050, quando la quota di ultrasessantacinquenni si avvicinerà al 34%. Gli over 80 e gli over 85 invece continueranno ad aumentare costantemente.

 

il settore dell'assistenza domiciliare privata è in costante crescita
Il settore dell’assistenza domiciliare privata è in costante crescita

 

Perché rivolgersi all’assistenza domiciliare privata?

I dati

Una grande percentuale di anziani presenta delle patologie croniche. Il 22% del totale degli anziani presenta limitazioni motorie. il 42,3% degli “over 75” è multicronico (47% degli “over 80”).

Le donne anziane stanno peggio degli uomini: il 24,7% di esse presenta gravi limitazioni nelle attività quotidiane e il 48,1% di esse presenta più di una malattia legata alla senilità. A tutto questo si aggiungono patologie straordinarie come l’Alzheimer o il Parkinson.

Un’ alternativa alle RSA e al FAI DA TE

Affrontare queste criticità attraverso le case di riposo significa sradicare un anziano dal suo ambiente familiare e aggravare lo stato di queste patologie, già soggette ad un peggioramento nel tempo.

Allo stesso modo procedere con il fai-da-te significa andare incontro ad un complesso e lungo iter burocratico. A questo rischio si accompagna quello di imbattersi in operatori non referenziati e poco qualificati.

I vantaggi dell’assistenza privata domiciliare

Un’ assistenza domiciliare privata, come quella offerta dal gruppo Assistiamo, significa:

  1. Non dover più preoccuparsi degli oneri burocratici.
  2. Non dover preoccuparsi di sostituzioni per ferie o malattia. È tutto incluso!
  3. Scegliere un servizio flessibile e senza vincoli.
  4. Spendere quanto si spenderebbe con un’assunzione diretta.
  5. Scegliere personale referenziato e qualificato.

 

Questo sito fa uso di cookie. Cliccando sul pulsante al lato acconsentirai all'utilizzo di questa tecnologia. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi